fbpx
Crea sito

In nome mio

Il cielo nero e una duna resa viva dal vento incessante.

Sono questi i simboli che abbiamo scelto per rappresentare la storia di “In nome mio“.

L’immensità del deserto, la sua desolazione, il suo fascino, la sua mortalità. Il suo incessante mutare e la sua capacità di essere sempre identico a sé stesso. Un gigantesco leviatano, un mostro immobile e onnipotente in grado di smembrarsi in miliardi e miliardi ancora di particelle, minuscoli pezzi di pianeta alla deriva.

Sarete voi, amici lettori, a dirmi se la metafora calza o meno. Per ora, vi lascio con la quarta di copertina.

Quarta di copertina

Spinto da una misteriosa brama di raccontare, Paolo M. David inizia a narrare di un tempo lontano, prima ancora della venuta degli Uomini, in cui le genti possono soddisfare la loro sete di conoscenza chiedendo a una misteriosa Entità. Questo finché l’arrogante Lufo non riceve un diniego da parte dell’Entità e inizia una ribellione e una guerra, inizialmente ideologica ma poi viva e sanguinosa, destinando l’intero Popolo a una fine ingiusta.

Dove trovate In nome mio

In nome mio si trova in vendita in tutte le librerie d’Italia, distribuito da Messaggerie.
Se preferite, però, potete anche acquistarlo online:

Articoli correlati

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.